FATTORIE MUSICALI
search music
fattorie musicali

Fattorie Musicali e' la webzine musicale dedicata principalmente alla musica emergente ed indipendente.



randomTRACK

Higher (Official Videoclip)

The Blacklies

lll3rY-pXxGfdg
invia per email Share on Tumblr
video
Formazione
F.Thomas Ferretti - Voce, Synth, Piano
Emiliano Mammini - Chitarra
Salva Labella - Batteria
Francesco Rossi – Basso

I The Blacklies muovono i primi passi tra i banchi di scuola per merito del cantante Francesco
Thomas Ferretti e del batterista Salvatore Labella. Come tutte le formazioni musicali nate in
età adolescenziale, la band attraversa nel corso degli anni periodi di splendore e di
sconforto, alcuni cambi di line-up, oltre che la realizzazione dei primi demo cd grazie ai
quali inizia a farsi strada nel panorama musicale toscano.
Nel 2004 avviene il primo cambiamento radicale: entrano a far parte della band il chitarrista
Emiliano Mammini ed il bassista Francesco Rossi (già attivi da tempo nella scena rock locale).
Nel 2006 i The Blacklies vincono il prestigioso concorso "Lucca Summer Giovani" (costola del
più noto Lucca Summer Festival organizzato da D'Alessandro & Galli), come Miglior Band e
Miglior Chitarrista. Questo permette la realizzazione del primo vero album, "Groundfloor",
edito in Inghilterra verso fine 2008 per UK Division Records, distribuito in tutta Europa e in
tutto il mondo grazie al supporto delle nuove piattaforme digitali come ad esempio iTunes di
Apple.
Il disco ottiene da subito un ottimo riscontro da parte della stampa di settore (Disco
dell'anno per Rock Total - Spagna, …un vero e proprio capolavoro… - Ultrasonica - Italia) e
la band viene citata come una delle più interessanti del panorama internazionale emergente
(powermetal.de).
L'eco del successo di questo lavoro permette al gruppo di partecipare a numerosi festival tra
i quali Lucca Summer Festival, Metarock, Arezzo Play, Pistoia Blues, dando la possibilità ai
The Blacklies di dividere il palco con artisti del calibro di Tormento (ex-Sottotono), Siouxie
(Siouxie & The Banshees), Cristina Donà, Subsonica, Buddy Guy, Dweezil Zappa ed altri,
accrescendo notevolmente la voglia di proseguire il cammino del proprio progetto musicale.
Tutto il 2009 e il 2010 vedono la band alle prese con una fitta attività live (Italia ed estero)
ed al tempo stesso con la realizzazione di un EP singolo dal titolo "Sorry but I feel so bad". I
The Blacklies raggiungono le "heavy rotation" di alcune radio nazionali, internazionali e la
costante programmazione nelle più quotate web radio di settore.
Il 2011 è l'anno della stesura del materiale per il nuovo disco: insieme al produttore ed
amico Alessandro Sportelli (Prozac +, Super B, Nada) realizzano le riprese di tutti i nuovi
brani presso il suo Westlink Recording Studio (Cascina, Pisa).
Come per il precedente "Groundfloor" la band opta sempre per il missaggio a Londra al
"Britannia Row Studios", questa volta con l'aiuto del sound engineer Davide M. Venco (The
Klaxons, Killing Joke, The Charlatans, The View).
Trainati da una sempre più forte intesa artistica il cd viene ultimato alla fine dell'estate 2011
grazie anche al mastering di James Loughry (Def Leppard, Queen, Dave Gahan).
A Gennaio 2012 esce il primo singolo estratto dal nuovo disco dal titolo "HIgher".
L'EP contiene quattro brani: due del nuovo cd, la cover "Notorious" dei Duran Duran e una
versione remix di "Upon my skin", curata insieme al dj project "Soogo Wonk".
L'uscita ufficiale dell'album arriva il 18 settembre 2012: il titolo, tenuto nascosto fino a quel
momento, è “KENDRA”!
Si tratta di un concept album, uno di quelli cioè che racchiude in sè una storia, un racconto
che si svela pian piano attraverso l’ascolto dei brani e la lettura dei testi.
“Siamo nel 2024, in una futuristica metropoli di nome Atlantis nella quale oramai tutto il
sistema è governato da un’avanzatissima tecnologia e dallo strapotere della rete.
Tutto è possibile attraverso un computer e l’accesso ad internet è permesso solo utilizzando
rilevatori di impronte digitali. Un giovane astuto hacker, Leonard Spitfire, mette a punto un
diabolico virus in grado di sovvertire il sistema, giusto o sbagliato che sia, la sua creatura si
chiama: Kendra”.
Il 23 Settembre la band organizza una presentazione ufficiale per la stampa ed il pubblico al
San Ranieri Hotel di Pisa intraprendendo così il cammino della promozione del disco e delle
date live invernali nei vari club rock d’Italia.
Ad ottobre 2012 i The Blacklies vengono inclusi nelle 30 band selezionate dal circuito di
“Heineken Jammin’ Festival” per concorrere alla selezione finale del “Rock TV Contest”
registrando una puntata del programma “Sala prove” durante la quale eseguono live il
singolo “Higher” (visibile sul sito web di Heineken).
Nello stesso mese, attraverso il sito “Splitgigs.com”, la band è scelta insieme ad altre 8 su
circa 600 per concorrere alla selezione definitiva per l’apertura del concerto de “Il teatro
degli orrori” all’Auditorium Flog di Firenze.

Info
www.theblacklies.com
www.myspace.com/theblacklies
www.facebook.com/theblacklies
www.twitter.com/theblacklies
www.reverbnation.com/theblackliesofficial
www.youtube.com/theblackliesvideo


IL TUO SPAZIO PUBBLICITARIO SU




categorie

news musicali
random track
video interviste
segnala una news
fattoriemusicali.it
webzine musicale FATTORIE MUSICALI news musicali : musica emergente uscite indie eventi live recensioni
(c) media promotion srl - web agency